sabato 5 settembre 2015

4 settembre 2015: caccia a Trieste.

Ciao a tutti e ben ritrovati.

Siamo sul finire dell'estate e, dopo un agosto dalle scarse emozioni, finalmente ieri notte ho potuto tornare a dedicarmi al mio hobby preferito.

I modelli meteo mostravano già da alcuni giorni una bella convergenza su bassa pianura/mare che avrebbe esaltato i fenomeni temporaleschi che si sarebbero formati con l'ingresso di aria più fredda.


Erano previsti anche notevoli quantitativi di pioggia e la previsione è stata pressoché rispettata.


Purtroppo il timing non è stato di migliori.
Già dal pomeriggio il cielo aveva iniziato a coprirsi e l'aria fredda sarebbe entrata solo a notte inoltrata. Questo ha fatto si che ci fosse poco calore latente proveniente dall'irraggiamento diurno limando la potenzialità dei fenomeni.
Tuttavia, quindi, una convergenza persistente per ore supportata da correnti tese a 500hpa da SW, ottimi valori di shear e un flusso umido da SE al suolo ha reso possibile la formazione di un sistema temporalesco che ha interessato principalmente il Friuli Venezia Giulia Orientale.

Qui da me, nel Veneto orientale, la fenomenologia si è dimostrata sotto le aspettative essendo il sistema convettivo formato da più celle temporalesche con poca organizzazione.

Ho deciso quindi, sul momento di spostarmi ad est e posizionarmi di fronte al sistema.
Per fare questo ho dovuto guidare attraverso il cuore del temporale con una mossa che in gergo viene detta "punch core".
In pratica essendo dietro il temporale, per portarmi davanti ho dovuto attraversarlo da ovest a est. Questa manovra può risultare pericolosa soprattutto se il temporale produce un forte downburst con raffiche di vento lineari, piogge torrenziali e grandine.
Non è stato questo il caso e ho potuto effettuare la manovra in relativa sicurezza.

Sono quindi arrivato a Trieste, la capo Nord del Mediterraneo.
Una volta posizionato ho atteso l'arrivo del sistema che era preceduto da una shelf cloud.

Snaky shelf cloud

E poi finalmente le fulminazioni sono arrivate a tiro di "obiettivo". Non erano molto frequenti ma abbastanza vicine per essere ben fotografate.

DSC_1842

DSC_1860

DSC_1881

DSC_1892

DSC_1906

Grazie per l'attenzione e al prossimo post.

Giorgio

-----------------
Iscriviti al mio canale su youtube: https://www.youtube.com/user/s160553

Per seguire questo blog e non perderti gli aggiornamenti clicca sul form laterale "UNISCITI A QUESTO BLOG" accedendo tramite Google+.